NEWS

Abilitazioni per gli operatori del calcestruzzo

DSCN7998

L’articolo 73 del Decreto Legislativo 81/2008 stabilisce gli obblighi di informazione, formazione e addestramento relativi alle attrezzature di lavoro. Il Comma 5 stabilisce che per alcune attrezzature individuate in sede di Conferenza Stato-Regioni è richiesta una specifica abilitazione degli operatori nonchè le modalità di riconoscimento ditale abilitazione,  i soggetti formatori, la durata, gli indirizzi ed i requisiti minimi di validità della formazione. In questo quadro,  si inserisce l’accordo della Conferenza Stato-Regioni 22 febbraio 2012, pubblicato nella Gazzetta ufficiale del 12 marzo 2012, n. 60.

In base al nuovo accordo viene definito il seguente elenco:

  1. Piattaforme di lavoro mobili elevabili
  2. Gru a torre
  3. Gru mobile
  4. Gru per autocarro
  5. Carrelli elevatori semoventi con conducente a bordo (a braccio telescopico, carrelli industriali semoventi, carrelli/sollevatori/elevatori semoventi telescopici rotativi)
  6. Trattori agricoli o forestali
  7. Macchine movimento terra (escavatori idraulici, escavatori a fune, pale caricatrici frontali, terne, autoribaltabile a cingoli)
  8. Pompa per calcestruzzo

Il percorso formativo individuato dal nuovo accordo definisce le modalità per il riconoscimento dell’abilitazione. E’ opportuno ricordare che il rilascio del «patentino» non costituisce un percorso sostitutivo o una diversa modalità di formazione, ma rappresenta un ulteriore obbligo rispetto a quelli di informazione e formazione già previsti.

Tali concetti sono riassunti nell’Allegato A dell’Accordo dove si legge “La formazione di seguito prevista, essendo formazione specifica, non è sostitutiva della formazione obbligatoria spettante comunque a tutti i lavoratori e realizzata ai sensi dall’articolo 37 del D.lgs. 81/08”.

L’Allegato A dell’accordo, è suddiviso in due sezioni, A e B.
La sezione A, recante «Attrezzature di lavoro per le quali è richiesta una specifica abilitazione degli operatori (articolo 73, comma 5 del D.lgs. 81/08)» riporta l’elenco e la definizione (indicante le sotto categorie e i limiti dimensionali) delle attrezzature oggetto di abilitazione.

Il nostro KNOW-HOW a Vostra disposizione

Dopo l’entrata in vigore della normativa, la BPM Srl (officina autorizzata di zona) e la CIFA Spa (produttore di macchine per calcestruzzo) si sono organizzati per offrire una nuova opportunità alla clientela del settore calcestruzzo.

Mettendo a disposizione un know-how indiscutibilmente unico, siamo riusciti ad articolare un percorso formativo per tutti coloro che vogliono realmente sostenere un corso utile ad accrescere la propria professionalità nel settore del conglomerato cementizio.

Il corso si sviluppa in due parti, una teorica ed una pratica. Entrambe sono svolte da un docente abilitato all’insegnamento teorico, e da due docenti della BPM Srl, Sig. Maino e Sig. Dibenedetto, abilitati all’insegnamento pratico dell’utilizzo delle attrezzature per il pompaggio del calcestruzzo in sicurezza.

Esperienza e professionalita’ riconosciuta.

I corsi tenutisi hanno messo in discussione operatori con ventennale esperienza, che hanno riconosciuto l’elevata qualità della formazione, indiscutibilmente unica, svolta da docenti competenti con esperienze che in pochissimi possono vantare di avere. Chi ha partecipato puo’ testimoniare l’elevata qualità che tale corso puo’ offrire. Qualità che solo chi produce ed assiste tali macchine puo’ avere e trasmettere.

Per ogni altro tipo di informazione relativa a tali abilitazioni, non esitate a contattarci.

Galleria

001 002 003 004 005 006 007 008 009 DSCN7901 DSCN7909 DSCN7912 DSCN7918 DSCN7924 DSCN7930 DSCN7932 DSCN7952 DSCN7954 DSCN7957 DSCN7963 DSCN7976 DSCN7998 DSCN7999 DSCN8024 DSCN8027 DSCN8028 Foto BPM 022 Foto BPM 024 Foto BPM 026 Foto BPM